Gender reveal cake

Gender reveal cake 2016-07-12 5,0 stelle in base a 1 recensioni.

20150425-1816.52_DAM_0127Il nome di questa torta vi sembra complicato? Eheehee non sono riuscita a trovare il suo corrispettivo in italiano, ma in altre parole parliamo della torta che tradizionalmente si fa per rivelare e festeggiare il sesso di un bimbo/una bimba che sta per nascere… Certo “tradizionalmente” non in Italia e, a raccontarvela bene bene, questa torta andrebbe preparata all’insaputa dei futuri genitori per far sì che la sorpresa sia prima di tutto per loro e diventi anche l’occasione per realizzare un party vero e proprio con gli amici e i parenti più cari con i quali condividere l’immensa gioia per chi nascerà. E allora come fare? Quando si va a fare l’ecografia si chiede al medico di scrivere e inserire in una busta chiusa (a scanso di tentazioni) il sesso del bimbo da consegnare poi al pasticcere o direttamente a chi preparerà la torta…

E vabbè… io questa torta me la sono preparata da sola, con l’immensa gioia nel cuore di preparare la prima torta dedicata alla mia dolcissima bimba e poi perché non festeggiare con gli amici? Quest’ultimi ovviamente erano ignari del sesso della nascitura hihihihiii… insomma è diventata l’occasione per una bella cenetta e tante risate fino al dolce quando c’è stata poi la sorpresaaaaaaa!!!

Ingredienti per la torta:

– 4 uova

– 2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

– 115 grammi di zucchero di canna

– 100 grammi di amido di mais (maizena)

 

Per la bagna:

– latte

 

Per la farcia interna (rosa):

– 2 o 3 panetti di formaggio spalmabile (philadelphia)

– qualche goccia di colorante rosso per alimenti

– 30 grammi di zucchero a velo

– fragoline di bosco

 

Per la copertura della torta:

– panna montata

 

Per la decorazione della torta:

– fiorellini/margherite di ostia di colore rosa e azzurro

– gocce di cioccolato

 

Si inizia naturalmente dal pan di spagna per la torta. Per la torta ho utilizzato una tortiera alta circa 9 cm con il diametro di circa 20 cm (per 8 porzioni al max).

Accendere il forno e preriscaldarlo a 180° C.

Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma. In una terrina mescolare con una frusta (anche a mano) i tuorli con lo zucchero di canna e aggiungere l’estratto naturale di vaniglia. Pian piano aggiungere la maizena setacciata, continuando sempre a mescolare. Quando il composto sarà ben amalgamato, unire gli albumi montati, mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto per non farli smontare. Imburrare ed infarinare la teglia prima di versarvi il composto. Infornare nel forno già caldo per circa 30 minuti e non aprire prima di mezz’ora (a fine cottura non dimenticare la prova stuzzicadenti).

Per preparare il frosting mescolare il philadelphia con qualche goccia di colorante alimentare rosso fino a rendere il composto della giusta tonalità di rosa che si desidera e aggiungere lo zucchero a velo (io ne ho messi circa 30 grammi, ma si può aumentare/diminuire la dose a piacimento).

Una volta che il pan di spagna sarà pronto e ben raffreddato tagliarlo a metà in tre dischi per farcirlo all’interno. Bagnare prima entrambi i dischi con il latte. Farcire poi l’interno della torta con molta attenzione, evitando la fuoriuscita del frosting rosa che rovinerebbe la sorpresa, e aggiungere le fragoline di bosco. Infine montare la panna montata per ricoprire tutta la torta!

Sulla decorazione della torta naturalmente ci si può sbizzarrire, io ho scelto delle margherite di ostia rosa e azzurre e gocce di cioccolato per realizzare al centro un goloso punto interrogativo 😉

20150425-1816.44_DAM_0126

20150425-2147.00_DAM_0147

20150425-2147.12_DAM_0148




     


Articoli simili:



LASCIA UN MESSAGGIO